Highlighter for Oily Skin The Balm Mary-Lou Manizer
Trucco

Illuminante sulle Pelli Grasse?

Illuminante Pelle Grassa The Balm Mary-Lou ManizerIlluminante Pelle Grassa The Balm Mary-Lou ManizerAvendo la pelle grassa, ho sempre evitato gli illuminanti come la peste e allo stesso tempo desiderato quegli zigomi dall’effetto bagnato che si vedono spesso sulle copertine. Ma di recente ho cominciato a sentire che la mia vita di beauty junkie non fosse completa e di avere bisogno di sperimentare con gli illuminanti per vedere se in qualche modo potessero funzionare anche per me. Per farla breve, ho comprato il celeberrimo Mary-Lou Manizer di The Balm.

Dopo le iniziali esitazioni nell’aggiungere volontariamente luminosità al mio viso, penso di aver trovato il modo di farlo stare bene anche sulla mia pelle grassa. Per me, il segreto per usare l’illuminante senza trasformarmi in una palla da discoteca sta nell’applicarlo solo dove normalmente non mi lucido e rendere tutto il resto perfettamente opaco (OK, forse la parola ‘segreto’ qui non è molto appropriata!). Il mio look tipico quando metto l’illuminante è di solito costituito da:

  • Un primer opacizzante: Io uso il Make Up For Ever Step1 Skin Equalizer (qui trovate la review).
  • Un fondotinta opaco: Recentemente da Sephora mi hanno dato un campione abbastanza generoso dell’Estée Lauder Double Wear. Lo trovo meraviglioso, forse il miglior fondotinta per pelli grasse che abbia mai provato!
  • Una cipria opacizzante: A me piace usare il Too Faced Cocoa Powder Foundation o la Laura Mercier Invisible Loose Powder – il primo con i fondotinta più leggeri e la seconda con quelli ad alta comprenza, come il Double Wear.
  • Una terra opaca: Chanel Les Beiges è la mia preferita di sempre, ma Essence fa un’alternativa economica davvero valida (le trovate entrambe nel mio post sulle terre).
  • Ombretti opachi: Per questo look specifico, ho usato le due tonalità opache della Naked di Urban Decay. Ho applicato Naked sulla palpebra mobile e Buck nella piega e lungo le ciglia inferiori.
  • Un rossetto opaco: Nelle foto indosso il Tarte Lip Surgence Matte Lip Tint nel colore Fiery.

Io uso spesso gli ombretti opachi e aggiungere un punto luce con l’illuminante nell’angolo interno dell’occhio è un buon modo per vivacizzare il look. Un’altra piccola zona da illuminare anche se si ha la pelle grassa è l’arco di cupido (mi dispiace che in foto non si noti tanto). Questo trucchetto aiuta davvero a far sembrare il labbro superiore più pieno. Infine, io metto l’illuminante anche nella parte alta degli zigomi, facendo attenzione a non portarlo verso il centro del viso dove sono più visibili i pori (i glitter tendono infatti ad enfatizzarli).

Ovviamente, non sto dicendo che se avete la pelle grassa avete bisogno di un illuminante quanto di una cipria opacizzante, PERÒ se vi piace sperimentare con il makeup tanto quanto a me, sappiate che c’è un altro prodotto con cui potete divertirvi che vi potrà dare delle soddisfazioni.

Voi usate l’illuminante? Che tipo di pelle avete e dove lo applicate?


SEGUITEMI SU Instagram | Facebook | Twitter | Bloglovin’ | Google+

You Might Also Like...

2 Comments

  • Reply
    Rossetto Rosso e Ombretto Oro: La Mia Versione di un Classico di Natale – Carol in a Page
    27 dicembre, 2015 at 11:31 pm

    […] Illuminante: The Balm Mary-Lou Manizer (potete vederlo in azione anche qui) […]

  • Reply
    Show a Little Lovin’: I Prodotti che Sto Riscoprendo Questo Mese – Febbraio 2016 – Carol in a Page
    9 febbraio, 2016 at 10:10 am

    […] scoprire di poterlo usare anche sul mio tipo di pelle senza trasformarmi in una palla da discoteca (qui spiego dove mi piaccia applicarlo), ma rimane comunque un prodotto che non utilizzo molto spesso. […]

  • Leave a Reply